[toggle title=”Quali sono gli obiettivi del coaching?”]

Permettere alle persone di raggiungere i propri obiettivi.

Migliorare i propri comportamenti per raggiungere risultati desiderati.

Migliorare le proprie performance.

Ottenere più soddisfazione dalla propria vita.

Generare più consapevolezza dei nostri mezzi e dei nostri desideri, ciò che vogliamo da questa vita e come possiamo fare per raggiungerlo.

Non è importante ciò che ho fatto finora, ma ciò che farò da questo momento in poi.

Capire come penso e come mi comporto è importante (schemi di pensiero e di azione) e ancor più importante è capire come devo pensare e agire se voglio ottenerre nuovi risultati. Continuare a pensare e ad agire sempre allo stesso modo mi porterà sempre gli stessi risultati, se voglio nuovi risultati devo pensare e agire in un nuovo modo, e tanto più sappiamo come fare tanto più velocemente li otterremo.

[/toggle]

[toggle title=”Quanto dura un percorso di coaching?”]

La durata dipende da molteplici fattori: il tipo di obiettivi che il cliente si è posto, le risorse a disposizione, la sua resistenza al cambiamento, la frequenza degli incontri, l’ambiente in cui si trova ad agire. Caso per caso coach e coachee concordano un percorso che può andare da pochi incontri a un piano di azioni anche trimestrale, semestrale o annuale. Questo per esempio è quanto accade nel team coaching con gruppi e organizzazioni.

[/toggle]

[toggle title=”Come lavora il coach?”]

Il coach è un allenatore, un facilitatore dei processi decisionali. Pertanto il coach lavora principalmente con le DOMANDE, domande di qualità che attiveranno nel cliente ragionamenti e soluzioni innovative verso i propri obiettivi. Il coachee inoltre è chiamato sin da subito a camminare con le proprie gambe, ad agire in prima persona.

Le domande strategiche secondo una ben precisa metodologia di intervento rappresentano i semi del cambiamento negli schemi comportamentali del cliente. Il coaching parte dal presupposto che ciascuno abbia in sé tutte le risorse e le potenzialità (o che le possa acquisire) per raggiungere i propri obiettivi e realizzare i propri desideri. Come dire: l’importante è sapere come fare, come strutturare un piano di azione strategico. Il coaching lavora proprio sul “come fare a” e non sul “che cosa”, il coach individuerà col cliente la strategia, il piano d’azione migliore in funzione degli obiettivi che il cliente ha posto.

Sarà sin da subito il cliente ad agire in prima persona secondo questo percorso sintetico: il cliente ha degli obiettivi (per esempio, cambiare lavoro, avviare un’attività in proprio, acquisire maggior sicurezza, organizzare il passaggio generazionale in azienda); il coach aiuta il cliente a fare chiarezza e a definire gli obiettivi in modo corretto; a questo punto si cercano di comprendere le variabili (problematiche) che accompagnano la situazione; si valutano le alternative possibili (opzioni); si definiscono le risorse necessarie, interne ed esterne al cliente (“cosa serve per”); si stabilisce un criterio di valutazione dei risultati intermedio e finale (cosa dovrà essere accaduto perché il risultato si possa dire raggiunto?”).

[/toggle]

[toggle title=”Come si svolge un percorso di coaching?”]

Un percorso di coaching si articola in sessioni (incontri) tra coach e cliente (coachee). Gli incontri possono avvenire presso l’ufficio del coach, in particolare nel business coaching o nel team coaching (gruppi), come possono avvenire presso lo studio del coach. Accanto agli incontri di persona possono essere previste sessioni a distanza mediante videoconferenze (Skype), telefonici o via e-mail, in particolare per follow-up, quindi per le verifiche periodiche sui risultati.

Solitamente tra coach e coachee vi è un primo incontro conoscitivo dove si chiariscono modalità, obiettivi, tempi. Seguono le sessioni a distanze di una settimana o quindici giorni a seconda dei casi fino a sessioni mensili alternando momenti di incontro di persona con altri a distanza come abbiamo detto.

Il programma d’azione personale prevede momenti di verifica periodici fondamentali sia per verificare e confermare la direzione d’azione, sia per verificare la crescita e rinforzare i comportamenti nuovi verso ulteriore crescita.

[/toggle]

[toggle title=”Quali sono i costi del coaching?”]

I costi variano in base all’esperienza del coach e al tipo di coaching: life, business, corporate, executive. Inoltre il costo delle sessioni potrà essere diverso a seconda che le sessioni siamo presso la sede del cliente o presso lo studio del coach. Costo inferiore avranno poi le sessioni di coaching on line e telefonico. È possibile anche definire il costo a forfait dell’intero progetto o percorso di coaching in cui si concordano tempi, risultati e modalità di svolgimento.

[/toggle]

[toggle title=”Che risultati ci si può aspettare da un percorso di coaching?”]

Il coaching è un percorso di crescita. Non si limita a definire le strategie per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, personali o professionali. Il coaching può operare cambiamenti duraturi e concreti nel comportamento e nella mentalità dell’individuo, arricchendo il suo modello della realtà e i suoi schemi comportamentali, trasmettendo così un nuovo modo di vedere e di agire.

[/toggle]

 

0
Connecting
Please wait...
Invia un messaggio

Scrivi qui la tua richiesta, ti risponderemo in giornata.

* Nominativo
* Indirizzo e-mail
* Richiesta
Login now

Serve aiuto? Invia subito un messaggio.

Nominativo
* Indirizzo E-mail
* Richiesta
Invia un messaggio.
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?