Dov’è il tuo tempo?

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su print
Condividi su email
(Last Updated On: 11/08/2018)

Esiste un tempo sociale e un tempo individuale. Il ritmo che ci viene fornito dalle scadenze di lavoro, dai telegiornali, dalla programmazione televisiva, dagli appuntamenti con gli amici è il tempo sociale, è il tempo degli altri. Questo poco si adatta con il tempo di cui ciascuno di noi ha bisogno: il tempo di respirare consapevolmente per sentire il proprio battito cardiaco; il tempo per scoprire che oggi è una giornata di sole bellissima che scalda la pelle; il tempo per vedere che stanno sbocciando le piante anche nei viali della nostra città; il tempo per sentire che siamo in un flusso che non va combattuto, ma assecondato.

Pare che in una vita media di 80 anni siano 2,5 miliardi i battiti cardiaci che ci sono concessi. Questo è il tempo, un battito dietro l’altro. Ora, proprio in questo momento che state leggendo queste parole, riuscite a sentire il vostro respiro? Riuscite a cogliere i battiti del vostro cuore? Se sì, allora siete nel presente, l’unico momento di verità, l’unico momento che esiste. Siete nell’unica dimensione che potete vivere, il resto potete solo pensarlo. Si chiamano “distorsioni temporali”, quelli che compie la mente, che viaggia come un vagabondo di qua e di la, in cerca di sicurezze, di previsioni, di ricordi a cui aggrapparsi. Tutte illusioni, l’unica cosa che esiste è qui e ora. E in questo tempo di eterno presente non c’è ansia, non c’è tempo, se non quello che scorre come un ruscello che non si ferma mai.

Cerchiamo ora di essere concreti e chiediamoci cosa ci serve per recuperare questo stato di flow, di “senza tempo”, di flusso con il tutto.

Ebbene, ci servono tre cose.

Saper dire di no

La prima, avere il coraggio di dire di no. A che cosa, vi chiederete? Al tempo sociale degli altri. Imparate a dire di no a chi vi chiede di andare all’ennesima festa; al cliente che vuole tutto e subito; al capo che vi manda le email alle 3 di notte; al richiamo della tv che può rimanere spenta. Imparate a dire di no ai social network che vi mandano notifiche di continuo; alla moda che vi dice come ci si veste questo inverno; alle storie dei reality che ti distolgono dall’unica storia che conta, la tua.

Riscopri il centro dentro di te

La seconda è recuperare il centro i noi stessi: tre dita sotto l’ombelico, come insegna i Qi Gong c’è il punto da cui promana la nostra energia. Collegatevi ad esso e respirate da lì. Se non avete un centro, girerete come una trottola nel mondo. Se lo avete, sarà il mondo a girare intorno a voi.

Imparare a respirare

Il terzo è collegarsi al proprio respiro ed entrare in sintonia con lui. Ogni qual volta vi sentite in affanno persi nella giornata, fermatevi e respirate. Portate l’attenzione al respiro e recuperate il vostro centro energetico sotto l’ombelico (tre dita sotto).

Queste pratiche meditative, insieme alle pratiche orientali energetiche, insieme al coaching occidentale vi renderanno felici, positivi, forti, saldi a terra.

Seguiteci nel blog, perché ne parleremo spesso prossimamente.

Il momento “senza tempo” che ho voluto creare per chi vuole riprendere in mano il timone della propria esistenza è il seminario residenziale Puntosudime: tre giorni senza cellulare, senza distrazioni, solo concentrati su se stessi, sulle proprie emozioni, in un resort per la cura dell’anima e del corpo. La prossima edizione è prevista per il week end lungo 30 novembre 1-2 dicembre 2018. Per saperne di più leggi il programma.

Mario Alberto Catarozzo

Iscriviti alla Newsletter

Scarica la mia App per IOS (Apple)

Scarica la mia App per Android

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su print
Condividi su email
0
Connecting
Please wait...
Invia un messaggio

Scrivi qui la tua richiesta, ti risponderemo in giornata.

* Nominativo
* Indirizzo e-mail
* Richiesta
Login now

Serve aiuto? Invia subito un messaggio.

Nominativo
* Indirizzo E-mail
* Richiesta
Invia un messaggio.
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?