Le cose belle accadono a chi sa avere pazienza

Le cose belle accadono a chi sa avere pazienza – A cura di Tania Barbieri

(Aggiornato il: 27/07/2018)

 

“Pazienza”, un’altra volta questa parola. Colui che aspetta si dispera e si confonde. Soprattutto quando si scontra con l’incertezza di non sapere quando avverrà ciò che aspetta.
Non stancatevi di aspettare. La ricompensa sta attendendo che abbiate pazienza.

È difficile da capire, ma avere pazienza non significa caricarsi di stress e sopportare fino a non poterne più ed esplodere. Si tratta di un’arte capace di liberarci da cariche emotive superflue, che ci permette di permanere in uno stato di pace.

 

La funzionalità della pazienza

Alcune filosofie orientali parlano del dono della pazienza come una forza che la nostra mente utilizza per comunicare al resto del corpo che ciò che si aspetta arriverà, prepararlo a ciò che arriverà.
Le cose belle del mondo richiedono pazienza: un amore complicato, una persona quasi inarrivabile, una preparazione fisica, un concorso, … Qualsiasi meta o qualsiasi traguardo si desidera raggiungere.

È essenziale indossare il proprio entusiasmo e la passione nella propria corsa.

Le deviazioni…

Spesso, crediamo che la vita ci stia dicendo “No”, mentre, in realtà, ci sta solo dicendo “Aspetta”. Diventiamo impazienti e, di conseguenza, il nostro nervosismo ci spinge a commettere errori, ad agire d’impulso.
A volte, ci sentiamo stanchi, avvertiamo che i nostri amici, il nostro partner o le nostre aspettative irrealizzate ci esasperano, che non arriva niente di quel che volevamo creare e che la vita non è fatta per noi.

LA PAZIENZA: un alleato della resilienza

Colui che resiste, vince! Ci viene insegnato che dobbiamo primeggiare in tutto, emergere sugli altri, correre.
Se affrontiamo le cose pazientemente, gli altri ci lasciano fuori dal gioco, ci fanno capire che non valiamo abbastanza. Ciò nonostante, è bene sapere che tutti i traguardi richiedono tempo e pazienza: questi due strumenti, infatti, sono gli unici che ci assicurano di raggiungere i nostri obiettivi.

Avere pazienza significa saper resistere, saper fronteggiare i problemi riflettendo e scegliendo la soluzione a noi migliore per il nostro obiettivo.

Essere resilienti implica avere pazienza, saper fronteggiare i problemi, con pazienza senza agire d’impulso.

Quando non coltiviamo il dono della pazienza, ci comportiamo in maniera impulsiva e irrazionale, creando o aggravando i nostri problemi e lasciandoci sfuggire moltissime opportunità.

5 Aiuti per mantenere SALDA la pazienza:

  1. RESPIRATE

Lasciate respirare la vostra pancia.

Respirare profondamente è sempre un buon metodo che ci aiuta a riflettere. Quando ci prendiamo dei secondi per respirare, stiamo offrendo una pausa al nostro orecchio interno.

  1. SCOPRITE PERCHÉ AVETE TANTA FRETTA

Andate con calma… non fatevi comandare dalla fretta. Riflettete sulle ragioni che vi rendono impazienti. Se vedete che esagerate, riorganizzate le vostre priorità. Pensarci su, e magari scrivere, vi aiuterà a chiarirvi meglio le prossime azioni.

  1. INDIVIDUATE GLI OSTACOLI DELLA VOSTRA PAZIENZA

Individuate quali sono gli ostacoli che portano a “farvi perdere la pazienza”, può trattarsi di altre persone, di situazioni stressanti o addirittura di voi stessi. Tuttavia, il semplice fatto di essere consapevole di tutto ciò vi aiuterà a ridurre l’ansia. La pazienza è una dote, non perdetela!

  1. È UTILE AVERE PAZIENZA?

Rispondete a questa domanda in maniera sincera e vedrete che farlo vi infonderà calma. Cercate la risposta dentro di voi e non temete di abbandonare abitudini per voi nocive.

  1. PRENDETEVI DEL TEMPO E ASPETTATE L’INASPETTATO

Cercate di avere il tempo giusto per aspettare e soprattutto per respirare…

Aspettate a dare quella risposta d’impulso, cercate di prendervi il tempo necessario a voi e alle vostre esigenze.

Non abbiate fretta e aspettate… tutto torna! Tornerà anche la pazienza che avete investito, arriverà ciò che aspettate e ciò per cui state agendo oggi. Tutto torna, anche se nell’attesa può non sembrare!

 

ALLENATEVI… NON ARRENDETEVI!

Sviluppare la pazienza implica lasciare da parte molte cattive abitudini con le quali convivete da tempo.

Ritagliatevi del tempo, respirate, mantenete i vostri spazi e soprattutto ricaricatevi quando sentite che state arrivando al limite.

Il cosiddetto “sono al limite” non esiste, in realtà siamo noi che non sopportiamo più una situazione o una condizione e quindi agiamo, ma in realtà la stavate già pensando… stavate solo aspettando il momento migliore!

 

“Le cose belle accadono a chi sa aspettare, le cose meravigliose arrivano a chi le ha sempre aspettate e avvicinate passo per passo…”

 

Imparate l’arte del respiro al Seminario PuntosudiME a Gressoney!

 

Tania Barbieri
Psicologa – Trainer MYPlace Communications

Seguimi su Linkedin

 



0
Connecting
Please wait...
Invia un messaggio

Scrivi qui la tua richiesta, ti risponderemo in giornata.

* Nominativo
* Indirizzo e-mail
* Richiesta
Login now

Serve aiuto? Invia subito un messaggio.

Nominativo
* Indirizzo E-mail
* Richiesta
Invia un messaggio.
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?