Partiamo dalla fine, tanto per cominciare. Anche chi se la cava bene nel parlare in pubblico e nel condurre discorsi, il più delle volte dedica buona parte del suo tempo a curare “l’attacco” dello speech. Certo, l’ansia è palpabile e quindi si cerca di porre rimedio a questa sensazione sgradevole iper-preparandosi al suo superamento.

È con viva soddisfazione che oggi scrivo questo post. Già, perchè sono passati i mesi e molti lettori sono diventati autori, co-autori, ispiratori, commentatori. Gli ultimi post hanno suscitato risposte simpatiche, argute e soprattutto empatiche. Si scrive perchè si è vissuto, si legge e si commenta perchè si condivide. Bello.

Ricevo e pubblico alcuni stralci di una mail che ieri sera mi ha accompagnato con alcuni minuti di ilarità... ma che dico, mi ha fatto schiattare dalle risate!!!

Abbiamo parlato in più occasioni dell’importanza di costruire una relazione con il proprio cliente improntata all’empatia. Per avvocati e commercialisti la capacità di entrare “in contatto”, emotivamente parlando, col proprio assistito è importante, tanto quanto il saper gestire con professionalità e competenza le richieste. Spesso infatti i professionisti dell’area legale sono chiamati a svolgere per il proprio cliente la funzione del medico: viene loro sottoposta una situazione “patologica” per trovare la "cura" più adatta. Solitamente sono situazioni poco piacevoli per l’assistito; sicuramente non lo è la cura, né la sua necessaria applicazione per evitare conseguenze più spiacevoli.

Buon compleanno mediazione!

Già, oggi la mediazione civile e commerciale spegne la prima candelina. Partita il 21 marzo 2011 secondo la start up prevista dal D.Lgs. 28/2010, oggi l'istituto che avrebbe dovuto dare una svolta al carico giudiziario pendente taglia il primo traguardo dei dodici mesi di vita. Circa 100mila i tentativi di conciliazione e solo un quinto ha visto la lieta conclusione, per gli altri si sono aperte le porte del Tribunale. Oltre 800 gli organismi di conciliazione accreditati presso il Ministero e oltre 1500 sedi nelle regioni italiane, con la Campania in testa con 230 sedi, seguita dal Lazio con 214 e dalla Lombardia con  153.

Sento ma non ascolto. Capita spesso, vero? Lei: "Ti sto parlando, ma non mi ascolti!" Lui: "Certo che ti ascolto, sono qui non vedi? Cosa devo fare, mettermi in ginocchio davanti a te?" Lei: "No, mi basterebbe un cenno, vorrei che mi guardassi quando ti parlo. Invece si vede benissimo che stai pensando ai fatti tuoi". Lui: "Adesso sei anche veggente? Riesci a leggermi nel pensiero? Sai cosa sto pensando? Ma come si fa a parlare in questo modo, sei irritante". Lei: "Si capisce lontano un miglio che sei qui fisicamente, ma con la testa sei da un'altra parte, con te non c'è dialogo!".

Vi racconto una storia. Colloquio tra marito e moglie: lui uditivo, lei visiva.

Lei: "Caro ma non vedi quanto ti amo! Perché quando sei in casa ti eclissi sempre? Perché non possiamo mai uscire insieme a fare spese? Non vedi le mie amiche con i loro mariti felici in giro per negozi il sabato pomeriggio? Io sgobbo in casa dalla mattina alla sera per tenere tutto in ordine, mi occupo dei bambini e tu non mi degni mai di un'attenzione. E per favore guardami quando ti parlo!"

Per poter agire è necessario avere motivazione, oltre alla strategia di azione, quindi alla pianificazione dei comportamenti da tenere e alla definizione degli obiettivi.

Motivazione significa avere la benzina per muoversi e per mantenere con costanza la rotta verso il risultato che desideriamo raggiungere. Esistono due leve fondamentali che spingono le persone ad agire: la "LEVA VERSO" e la "LEVA VIA DA".

Alcune persone, in sostanza, si muovono verso i propri desideri, altre si muovono per allontanarsi dal dolore e dal disagio.

0
Connecting
Please wait...
Invia un messaggio

Scrivi qui la tua richiesta, ti risponderemo in giornata.

* Nominativo
* Indirizzo e-mail
* Richiesta
Login now

Serve aiuto? Invia subito un messaggio.

Nominativo
* Indirizzo E-mail
* Richiesta
Invia un messaggio.
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?